29 | 01 | 18 REA insights

L’On. Benamati (PD) aprirà i lavori del seminario “Controlli GSE 2.0” di REA

L’On. Benamati ha appena confermato la propria partecipazione al workshop di REA – Reliable Energy Advisors, che si terrà domani alla Camera di Commercio Italo/Svizzera con il patrocinio di Elettricità Futura, a cui parteciperanno oltre 140 tra manager e professionisti in rappresentanza di oltre cento tra operatori e primari studi legali del settore delle rinnovabili e del fotovoltaico.

L’On Benamati è stato fautore dell’emendamento inserito nella Legge di Bilancio 2018 approvata a fine dicembre, che è destinato ad aprire un nuovo scenario nella gestione degli impianti fotovoltaici incentivati in Conto Energia, segnando una svolta dei poteri sanzionatori del GSE.

“Un settore che si auspica di ritrovare stabilità – secondo il prof. Giuseppe Mastropieri, amministratore delegato di REA – non può che salutare positivamente il nuovo dispositivo legislativo che, seppur ancora da codificare, non potrà che rafforzare la fiducia degli investitori normalizzando e semplificando l’attività del GSE, anche promuovendo dopo un attento checkup, l’auto-denuncia delle possibili infrazioni da parte degli stessi operatori”.

Secondo l’avv. Andrea Sticchi Damiani che parteciperà alla tavola rotonda giuridica “l’auspicio è che da questo incontro, fortemente partecipato dagli operatori, emergano non solo indicazioni interpretative sulla novella di fine anno, ma anche spunti per le attività ancora a compiersi nei successivi 6 mesi, da parte di GSE e del Ministero dello Sviluppo Economico in ordine alla catalogazione delle violazioni e delle conseguenti sanzioni modulari”.

“La presenza dell’Onorevole Benamati – prosegue l’avv. Germana Cassar, partner di DLA PIPER – testimonia l'importanza che ha assunto l’obiettivo di salvaguardare la produzione di energia da fonte rinnovabile e il confronto su tematiche tanto di attualità quanto dibattute in tema di controlli e sanzioni applicabili da GSE. Un quadro certo ispirato ai principi di ragionevolezza e proporzionalità potrà contribuire a dare un nuovo slancio agli investimenti in questo settore.”